La dieta a 40 anni: cosa mangiare per dimagrire? come cambia il metabolismo?

Stiamo per compiere 40 anni o li abbiamo da poco? cosa mangiare per dimagrire? come cambia il metabolismo?

Inutile negare l’evidenza: dopo i 40 anni il metabolismo rallenta..ma noi non ci faremo demotivare!

Dopo i 40 anni il metabolismo tende a rallentare e il nostro corpo subisce delle variazioni ormonali e dunque ha più difficoltà a bruciare i grassi.

Ma non dimentichiamoci che il vero motivo per un improvviso aumento di peso è sempre dovuto alla vita sedentaria e ad un regime alimentare sbagliato.

Ecco alcune semplici regole da seguire soprattutto dopo i 40 anni per riuscire a dimagrire e a perdere i chili di troppo.

1 Riduciamo le porzioni

Uomini e donne necessitano di quantità differenti perché devono accumulare quantità diverse di calorie giornaliere.

Ad esempio una donna puo’ mangiare dai 60 agli 80 gr di pasta, un uomo dagli 80 ai 100g di pasta (ovviamente le quantità cambiano se abbiamo problemi di metabolismo, o quant’altro).

2 Fare movimento

Lo sport è la prima cosa, non solo perché tonifica e rafforza la muscolatura, ma proprio perchè muove il metabolismo aiutandoci ad eliminare i grassi! Dopo i 40 anni bisogna camminare molto. Almeno 1 ora al giorno.

3 Fare gli spuntini

Fare gli spuntini , metà mattina e metà pomeriggio, aiuta a velocizzare il metabolismo. Ma dobbiamo stare attenti a cosa mangiamo.  Possiamo mangiare 1 frutto fresco, un pezzetto di formaggio, delle mandorle o uno yogurt. In alcuni casi gli uomini a metà pomeriggio possono concedersi 50 g di pizza bianca, ma non le donne!

4 Dopo i 40 anni bisogna costantemente curare l’alimentazione!

Se si vuole avere il giusto peso, bisogna fare il sacrificio di stare sempre “sull’attenti”! Concediamoci un pasto libero (meglio il pranzo) dove poter mangiare il nostro patito preferito e magari consumare una birra o un dolce, ma niente più. Glia otri giorni cerchiamo di mangiare pesce almeno 3 volte a settimana, carne alternando bianca a rossa, legumi e una moderata quantità di pasta solo a pranzo. (in rari casi, quando si hanno problemi di metabolismo fermo può succedere che bisogna mangiare pasta la sera). In ogni caso se si è sovrappeso è meglio consultare un nutrizionista o dietologo. Le diete fai da te, funzionano molto meno!

Inutile negarlo con l’età cambia il metabolismo. Ad esempio:

In una donna di 60 Kg il grasso raggiunge in media:

il 26% a 25 anni;

il 32% a 40 anni;

fino al 38% a 55 anni.

Ma quali sono le abitudini che fanno ingrassare?

Mangiucchiare costantemente, esagerare con le porzioni, bere bibite con lo zucchero o birra. Mangiare dopo cena è davvero deleterio, almeno che non sia un solo cioccolatino fondente.  Mettere troppo zucchero nel caffè o nel tè. Il pasto forte meglio che sia il pranzo e non la cena! Non mangiare e saltare i pasti gonfia e non fa dimagrire affatto, I chili che si perdono si riprenderanno velocemente. Se sei una mamma con il figlio piccolo il problema è finire i suoi piatti. Non farlo! Ricordati di fare le porzioni più piccole rispetto a tuo marito/fidanzato, avete metabolismi diversi! Mangiare velocemente fa ingrassare e non si ricorda nemmeno osa si ha mangiato.

Le cattive abitudini, un cattivo regime alimentare e la vita sedentaria a 30, 40, o 50 anni sono deleterie per la tua salute. Basta volersi un po’ bene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *