Come rassodare le braccia?

Come rassodare le braccia? Una soluzione c’è.

A nessuno piace mettersi le magliette a maniche corte e scoprire un braccio non tonico, segno anche del tempo che passa.

E’ vero di solito ci concentriamo più sulla pancia, le gambe e i glutei ma ogni tanto ci va l’occhio lì sul nostro braccio che non tanto ci convince.

Allora come fare a rassodare le braccia? Ecco tre esercizi essenziali per rassodare.

L’esercizio più semplice da fare è prendere dei pesi da 1 chilo, vanno bene anche due bottigliette d’acqua piene.

Schiena dritta, gambe leggermente divaricate e flesse. Blocca i gomiti tendi gli avanbracci all’indietro e riportali all’altezza del bacino. Fai una serie da dieci e poi riposati qualche secondo.

Prosegui sempre con i pesi ma stavolta tieni i gomiti bloccati e porta le braccia in avanti verso le spalle. Fai l’esercizio una serie da dieci e poi riposati qualche secondo.

Ora sempre con i pesi, allarga le braccia all’altezza delle spalle, mantieni la posizione qualche secondo e poi giù. Ripeti l’esercizio una decina di volte e poi riposati qualche secondo.

Questi tre semplici esercizi ripetuti una mattina sì e una no risolveranno il tuo problema. Avrai epr l’estate delle belle braccia rassodate. Ci sono sicuramente molti altri esercizi da fare che possono oltre che rassodare le braccia aiutare anche i pettorali. Per ora ti consigliamo di cominciare con queste tre semplici mosse.

Ricordatevi se non avete i pesetti, vanno bene anche due bottigliette d’acqua da mezzo litro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *