Ginnastica in gravidanza: meglio farla o non farla?

Ginnastica in gravidanza: meglio farla o non farla? la vera domanda che dovete farvi è: fino ad oggi ho fatto ginnastica. se la risposta è no, non è il caso di cominciare ora, durante la gravidanza.

Se la risposta è sì, avete sempre fatto ginnastica ecco alcuni consigli: La gravidanza è uno dei momenti più faticosi per la nostra schiena e per la nostra postura. La prima conseguenza è la lombalgia. Il peso che grava sulla schiena è molto dal 7 mese. Il nostro corpo tende ad andare una vanti., le spalle tendono a chiudersi, le anche si spostano indietro per compensare lo spostamento una vanti. Anche le gambe ne risentono, sopratutto ginocchia e caviglie. E’ molto importante iniziare con degli esercizi respiratori ma anche con dello stretching e allungamenti per ridurre la rigidità muscolare.  Sono molto importanti gli esercizi di rilassamento e di mental training. Con la ginnastica postulare, migliora anche la nostra gravidanza.

Chi non ha mai fatto sport può tranquillamente iniziare con esercizi di respirazione. Saranno molto utili per il parto.

Anche durante i primi mesi di gravidanza è possibile andare in bicicletta, bisogna però stare attente ai percorsi, che siano lisci (privi di buche) che il percorso non sia sconnesso. Meglio evitare di andare in mezzo al traffico a causa dello smog. La bici in effetti aiuta a migliorare la conicità delle gambe e a tenere sotto controllo l’aumento del peso.. Va bene anche la cyclette in casa senza esagerare.

La bici può essere usata in gravidanza ma è meglio tendere la fine del terzo mese, periodo delicato. Ed evitare gli ultimi mesi. Evitiamo di fare spinino ovviamente!

In gravidanza si può correre? dipende. I primi tre mesi è meglio evitare e anche gli ultimi.  Correre fa bene se fatto con moderazione e sotto controllo medico.

Lo sport che fa bene in gravidanza è proprio il nuoto! E’ senza dubbio tra gli sport più indicati. L’acqua ha un effetto drenante e aiuta le gestanti. Ovviamente ci sono delle regole: 1 evitare l’attività fisica durante i primi tre mesi. 2 Evitare allenamenti faticosi e controllare le pulsazioni cardiache 3 non rimanere in vasca più di 45/50 minuti 4 nuotare lentamente  e con delle pause.

Il periodo della gravidanza è un momento delicato: dobbiamo mangiare bene, evitare il fumo e l’alcool e se già facevamo sport continuare ma con delle regole e moderazione. Sono solo 9 mesi infondo, si può fare!!!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *