Consigli per dimagrire in fretta camminando

Si avvicina l’estate e tutti vorremmo esser eun po’ più magri o almeno in forma.

L’estate ci si scopre, in città con cannottiere e pantaloncini e al mare con la cosiddetta “prova costume”.

 

Siamo ancora a maggio e tutto è possibile.

Inia con il migliorare il benessere cardiocircolatorio, stimola i neurotrasmettitori del buonumore, tonifica i muscoli e accelera il metabolismo. Come?

Camminando!

Quanto devo camminare?

L’ideale sarebbero 60 minuti al giorno, tutti i giorni, con scarpe comode e camminata ritmata.

Troppo per te?

Allora va bene anche 30 minuti, ma miraccomando con camminata spedita e cadenza costante.

A cosa serve la velocità?

A seconda della velocità cambiano le calorie consumate.

 

Quando è meglio camminare?

Tutto dipende da te.

La mattina è un ottimo modo per iniziare la giornata, ma anche la sera dopo il lavoro una bella camminata tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue soprattutto dopo cena.

Meglio camminare da soli o in compagnia?

Trovare un compagno/a di camminata con un ritmo più rapido del tuo potrebbe aiutarti a non mollare e ad andare più veloce.

Che percorso è meglio fare?

Il primo consiglio è cambiare percorso per combattere la noia. Ma anche per cambiare il lavoro muscolare. Quindi alterna strade con parchi, salite, con pianura ( e se possibile a piedi nudi in spiaggia)

Quando cammino devo muovere le braccia?

Sì! Falle andare avanti e indietro alternate, ti aiuterà ad aver e più ritmo.

Cosa si intende per ritmo nella camminata?

Camminare velocemente non significa fare passi più lunghi ma passi più frequenti. Prima bisogna capire e stabilire qual è il nostro ritmo “normale” e poi accelerare. La velocità è personale dipende dall’età, dal peso ma anche dall’allenamento.

come faccio ad intensificare la camminata?

Alternala con un paio di minuti di corsa leggera.

Basta camminare tutti i giorni per tornare in forma?

Per tornare in forma oltre a camminare almeno 3 volte alla settimana, meglio tutti i giorni, bisogna unirci un sano regime alimentare. Altrimenti al fatica sarà vanificata. Quindi prediligi frutta e verdura di stagione.

Camminare è uno sport?

La camminata è un’attività aerobica di intensità media, senza traumi per le articolazioni. E’adatta a tutti anche a chi è sovrappeso. Tonifica il cuore, migliora la salute cardiocircolatoria, tonifica il corpo dai glutei, cosce, braccia e aiuta ad eliminare lo stress accumulato.

Qual è la postura giusta per camminare?

Cammina a testa alta, spalle leggermente indietro, sguardo dritto davanti a te, mento orizzontale verso terra (allunghi la cervicale in questo modo). Bisogna allungare la colonna vertebrale.

Evita lunghe falcate, ma concentrati sul numero dei passi. Conta quanti ne fai in 20 secondi.

Usa le braccia per darti spinta, ritmo ed equilibrio.

Importante è il movimento del piedi: Appoggia bene il tallone a terra e srotola tutto il piede fino a  spingere sulle dita del piede. Avrai una camminata più veloce e agile.

Meglio utilizzare i bastoni da trekking?

I bastoni aiutano a migliorar e l’equilibrio e sono un supporto per le articolazioni, ti aiutano anche a sentire meno la stanchezza, bruciando più calorie, ma direi che è facoltativo.

E ora che aspetta…cammina 🙂

Buon allenamento!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *